Cambia l'algoritmo di Google: verso il mobile-friendly e oltre!

Cambia l'algoritmo di Google: verso il mobile-friendly e oltre!

Il motore di ricerca più famoso al mondo ha da pochi giorni aggiornato il suo algoritmo in merito ai risultati delle ricerche sui dispositivi mobili (vedi il comunicato ufficiale). Quello che è stato definito con un certo allarmismo come il MobileGeddon è in realtà un profondo cambiamento che ha l’obiettivo di premiare i siti web ottimizzati per smartphone. Il 21 Aprile 2015 ha fatto quindi da spartiacque tra la fine dell’era della navigazione sul web solo da PC e la conferma di una tendenza ormai consolidata: sempre più persone utilizzano per navigare smartphone e tablet e un sito internet non ottimizzato viene percepito dagli utenti come un disservizio o una perdita di tempo.

Cosa è cambiato nelle ricerche?

I siti internet mobile-friendly, vengono indicizzati e posizionati nei risultati di ricerca in maniera più efficace rispetto ai siti web non ottimizzati, che invece stanno perdendo posizioni. Per comprendere il motivo di questo cambiamento attuato da Google, basta pensare che oltre il 60% delle ricerche effettuate proviene da browser su smartphone.

Cosa si intende per mobile-friendly?

Un sito Internet è classificato come mobile-friendly per la sua capacità di adattarsi agli schermi dei dispositivi mobili (tablet e smartphone) oltre che al monitor dei PC. Per essere definito tale, un sito web mobile deve rispettare determinati criteri, ovvero:

  • presentare testi e pulsanti abbastanza grandi da essere leggibili senza necessità di ingrandirli;
  • deve adattare i contenuti grafici e testuali alle dimensioni dello schermo dell’utente, evitando lo scorrimento orizzontale della pagina;
  • deve prevedere una spaziatura sufficiente tra gli elementi cliccabili affinchè venga cliccato dall’utente solo quello desiderato.

Come posso sapere se il mio sito web è ottimizzato per mobile?

Per verificare se il proprio sito è mobile-friendly, Google ha messo a disposizione un comodo strumento gratuito, in grado di dirti se il sito è ottimizzato o meno.

Ho scoperto che il mio sito non è mobile-friendly e non voglio perdere posizioni su Google. Cosa posso fare?

Prima di tutto è necessario valutare qual è la soluzione migliore per rendere il tuo sito web mobile-friendly e migliorare l’esperienza dei tuoi utenti nella navigazione da mobile. Il passaggio ad un sito web ottimizzato per il mobile può essere in alcuni casi molto semplice, in altri potrebbe comportare un restyling o il dover rifare il sito web. Il miglior modo per sapere come intervenire è rivolgersi ad una agenzia web con esperienza sui siti web responsive. Se sei interessato ad una consulenza gratuita da parte dei nostri professionisti per trovare una soluzione mirata, non esitare a contattarci.

Davide Di Pasquale

Possiamo esserti utili?

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi saperne di più? Non esitare a scriverci!

EMail   *
Nominativo/Azienda   *
Telefono
Messaggio   *
Vuoi iscriverti alla newsletter?
Accettazione Privacy Policy   *

Commenta con Facebook