Email Marketing: consigli e best practices

Email Marketing: consigli e best practices

L’Email Marketing è un mezzo di comunicazione estremamente potente perché stabilisce un contatto diretto con l’utente e non sparisce come i post nei feed dei social o i risultati sui motori di ricerca: resta nella casella di posta elettronica della persona finché non viene aperta.

Per questo motivo per le aziende è importante conoscere e mettere in pratica tutte le best practices per creare newsletter ed email efficaci che garantiscono elevati tassi di recapito e che siano in grado di colpire l’interesse del cliente o di un potenziale cliente. Il tutto si traduce in aperture delle email, clic e visite. 

Cosa c’è da sapere sul contenuto?

Spesso parlare di lunghezza di un’email può essere fuorviante ma andiamo per gradi analizziamo tre fattori fondamentali.

1. Estensione verticale.

Non ci sono limiti all’altezza di un’email però d’altra parte sappiamo che, più è lunga, minore è la probabilità che venga letta per intero.
Una buona raccomandazione è quella di scrivere un’email compresa tra i 1.500 e i 2.000 pixel, non andando oltre i 2.550 pixel di altezza.

Ciò che non dobbiamo mai dimenticare è la visualizzazione da mobile.

Email Marketing: consigli e best practices

Ovviamente in questo caso l’estensione in verticale dell’email aumenta date le dimensioni ristrette dello schermo. Ma a prescindere da ciò, una buona pratica riguarda il bottone di call to action, il fulcro di molte campagne di Email Marketing: la best practice è quella di rendere il bottone visibile all’apertura, richiedendo al destinatario al massimo uno scroll. 

2. Numero di parole

Anche in questo caso è difficile dare dei parametri assoluti. Come prima cosa è sempre bene ricordare che l’email ha come obiettivo incuriosire il destinatario e spronarlo subito all’azione per ottenere maggiori informazioni su ciò che è solo presentato nell’email. Quindi non serve entrare nel dettaglio ma il messaggio sarà più efficace se sarà breve e coinciso.
Una best practice è ricordare che tutto è orientato al clic e quindi spingere il destinatario ad approfondire i contenuti sul proprio sito web.

Inoltre è opportuno ricordare che tra il testo e le immagini dev’esserci il giusto equilibrio, così da evitare qualsiasi tipo di dispersione in termini di deliverability, altrimenti rischiamo di allarmare i filtri antispam.

3. Peso del messaggio

In ultima analisi è importante considerare il peso del messaggio, una variabile fondamentale che incide sul tasso di recapito.

Gli studi più attendibili raccomandano un peso compreso tra i 15 KB e 100 KB. Infatti i problemi iniziano a verificarsi quando le dimensioni dell’email superano i 100 KB. Quello che è più interessante è che quando si oltrepassa quella soglia, il numero di filtri antispam attivati rimane lo stesso a prescindere che l’email sia di 100 KB o di 600 KB: un’email di 110 KB viene infatti bloccata dagli stessi filtri antispam che bloccano l’email di 650 KB. 

Queste sono tre buone pratiche da tenere in considerazione nel momento in cui decidiamo di comunicare via email in modo efficace e diretto per aumentare visite, conversioni e acquisti di servizi o prodotti offerti dalla propria azienda.

Tempo di caricamento: può incidere sul nostro obiettivo finale?

Particolare molto interessante che influisce sulla conversione dei destinatari è il tempo caricamento del messaggio nell’inbox. 

Email Marketing: consigli e best practices

Una volta aperta l’email nel client o nel browser, parte una richiesta al server dove sono salvate le immagini perché vengano scaricate e quindi visualizzate. Ovviamente questo significa che la banda della connessione viene occupata dallo scambio dei dati client/server.

Quindi è di fondamentale importanza processare correttamente le immagini affinché risultino abbastanza leggere da essere velocemente scaricabili.

Uno studio ha dimostrato che il 74% degli utenti abbandona le pagine che non si caricano entro 5 secondi.

Questo dimostra che l’Email Marketing non è fatto solo di contenuti. Non è importante concentrarsi solo sugli aspetti visivi ma anche su quelli tecnici per avere ottimi risultati. È quindi opportuno rivolgersi ad agenzie web competenti che hanno come unico obiettivo quello di far crescere il vostro business grazie a professionisti esperti che vi seguiranno passo passo nel mondo del Marketing.

Possiamo esserti utili?

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi saperne di più? Non esitare a scriverci!

EMail   *
Nominativo/Azienda   *
Telefono
Messaggio   *
Vuoi iscriverti alla newsletter?
Accettazione Privacy Policy   *

Commenta con Facebook