Internet Explorer: l’addio al web nel 2021

È ufficiale! Dal 17 agosto 2021 Internet Explorer 11 andrà in pensione.

Internet Explorer: l’addio al web nel 2021

Ad annunciarlo è l’azienda stessa con un comunicato ufficiale del 17 agosto 2020 pubblicato sul proprio blog.

Il colosso di Redmond intende evidentemente “disfarsi” del noto browser web, ormai in rete da ben 25 anni, e puntare tutto sull’ultima versione di Microsoft Edge, che tra l’altro, non si può disinstallare, in quanto “è inclusa in un aggiornamento di sistema di Windows, quindi l’opzione per disinstallarla o usare la versione legacy di Microsoft Edge non sarà più disponibile”.

Come si legge dal comunicato, Internet Explorer 11 non verrà più supportato da Microsoft Teams, Microsoft 365, OneDrive, Outlook e da tutti gli altri servizi online dell’ecosistema Microsoft già a partire dal 30 Novembre 2020.

Sarà poi il turno di Microsoft Edge Legacy, una versione di Edge capace di essere compatibile con le vecchie tecnologie che, dal 9 Marzo 2021, non riceverà più gli aggiornamenti di sicurezza, motivo per il quale l’azienda sta fortemente sollecitando gli utenti a migrare verso la nuova versione di Edge, basato sulla codebase di Chromium, ed utilizzarla come browser predefinito.

Internet Explorer: l’addio al web nel 2021

Internet Explorer e cybersecurity: passa al nuovo browser 

Data la mancanza di futuri aggiornamenti, l’azienda stessa consiglia di non adoperare più questo browser ormai obsoleto, in favore di alternative più performanti, in quanto oltre ad una maggiore facilità di lentezza di processione, sarà inevitabilmente più soggetto a seri e concreti attacchi informatici che minerebbero la cybersecurity degli utenti.

“Internet Explorer è una soluzione di compatibilità” , come spiega Chris Jackson. “Non supportiamo nuovi web standard sul software e nonostante molti siti possano funzionare, gli sviluppatori semplicemente non testano più le loro pagine per Explorer. Le testano su browser moderni”.

Ecco perché Microsoft stessa ha deciso di puntare su una versione ancora più aggiornata, rilasciata il 15 Gennaio 2020, basata su Chromium come motore di rendering, come aveva fatto a suo tempo Google per Chrome, e che andrà a sostituirsi alla versione precedente di Edge su Windows 10.

“Con nuove app che escono sempre più frequentemente, vogliamo aiutarvi a non perdere quella che progressivamente diventerà una porzione sempre più grande del web", conclude Chris Jackson.

Nuovo Microsoft Edge: aggiornamento obbligatorio? Verifica il tuo sistema operativo

L’ultima versione di Edge basata su Chromium lanciata da Microsoft sarà offerta come browser web di default nel sistema operativo Windows 10, sostituendo in automatico la versione precedente basata su EdgeHTML.

Sono ancora moltissimi, però, ad oggi, gli utenti che utilizzano il browser Internet Explorer su sistemi operativi antecedenti: stando ai più recenti dati di StatCounter, Windows 7 è infatti il secondo sistema operativo più diffuso al mondo con il 33% del mercato, mentre la versione Windows 10 è al 55% e Windows 8.1 è fermo al 6%.

Internet Explorer: l’addio al web nel 2021

Per tutti questi utenti, il passaggio al nuovo browser web e l’abbandono, spassionatamente suggerito da Microsoft dell’affezionato Internet Explorer, sarà da effettuarsi in base alla release di Windows utilizzata:

  • Windows 7. Dal momento che Internet Explorer 11 non verrà più supportato ufficialmente su questo, ormai vecchio, sistema operativo, la release continuerà a funzionare, ma senza ricevere gli aggiornamenti di sicurezza, motivo per il quale è estremamente consigliabile installare il sistema operativo Windows 10, il quale include la nuova versione di Edge come browser predefinito.
  • Windows 8. Anche questo sistema operativo non riceverà più patch riguardanti la sicurezza del computer, ed in ogni caso, anche passando alla versione Windows 8.1 ne verrebbe garantito il supporto soltanto sino a fine 2023, pertanto è comunque auspicabile valutare il passaggio diretto al nuovo Microsoft Edge, contestualmente all’abbandono di Windows 8.0 o 8.1, in favore di sistemi operativi più aggiornati.
  • Windows 10. Con questo sistema operativo non vi sono ad oggi problematiche relative all’utilizzo di Internet Explorer, ma, come spiegato sopra, data l’ufficialità del pensionamento prossimo di IE, il browser di riferimento sarà la nuova versione di Edge, decisamente più affidabile e sicura.

Utilizzi da sempre Internet Explorer ed ora non sai come procedere? Sicuramente la scelta del release e soprattutto del browser web da utilizzare è del tutto soggettiva, varia a seconda delle diverse esigenze di navigazione, valutata per velocità, impostazioni di privacy o disponibilità di estensioni in relazione all’utilizzo più o meno professionale.

Senza dubbio, non è da tralasciare l’aspetto legato alla sicurezza web, ed a questo punto, come consigliato dagli stessi fondatori, è vivamente consigliato procedere ad un aggiornamento e cambio di rotta, in favore di sistemi operativi più recenti e della nuova versione del browser. 

Scopri di più sul nuovissimo Microsoft Edge!

Possiamo esserti utili?

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi saperne di più? Non esitare a scriverci!

EMail   *
Nominativo/Azienda   *
Telefono
Messaggio   *
Vuoi iscriverti alla newsletter?
Accettazione Privacy Policy   *

Commenta con Facebook